Rabarama 

C'è 1 opera.

Rabarama

Paola Epifani nasce a Roma nel 1969, figlia d'arte, il padre è pittore e scultore e la madre è un'artista della ceramica.

Fin da piccola dimostra di un talento innato per la scultura: a 10 anni partecipa alla Mostra Internazionale per il 30º Anniversario della Nato. Frequenta il Liceo Artistico Statale di Treviso e poi l'Accademia di Be...

Rabarama

Paola Epifani nasce a Roma nel 1969, figlia d'arte, il padre è pittore e scultore e la madre è un'artista della ceramica.

Fin da piccola dimostra di un talento innato per la scultura: a 10 anni partecipa alla Mostra Internazionale per il 30º Anniversario della Nato. Frequenta il Liceo Artistico Statale di Treviso e poi l'Accademia di Belle Arti di Venezia dove si diploma nel 1991. Nel 1995 ha inizio la sua collaborazione con la galleria Dante Vecchiato, che porterà l'artista a sviluppare le tematiche principali delle sue opere. Nel 1990 il governo messicano la sceglie come rappresentante italiana al concorso internazionale di Toluca e lì realizza una scultura in legno di due metri, acquistata poi dal museo di Arte Moderna per la sua collezione permanente. Le sue gigantesche sculture in metallo (bronzo, alluminio) si collocano in genere a terra. Le sue opere sono quasi sempre decorate con pattern, texture o disegni che nelle sculture in metallo sono colorati a mano. La sua produzione artistica è eclettica e comprende sculture in marmo, bronzo, alluminio, gomma; inclusioni in resina; dipinti ad olio. Dal 2000 le sue opere cominciano ad essere esposte presso i più prestigiosi musei italiani e stranieri, in particolare negli USA e a Parigi.Nel 2011 partecipa alla 54ª "Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia", nel Padiglione Italia (Arsenale).Di recente una sua scultura monumentale è stata acquistata dal municipio della città di Shanghai, e collocata nella piazza su cui affaccia il palazzo del governo cittadino, è la prima opera italiana acquistata dal governo Cinese.Nel 2013 collabora con il Cirque du Soleil a Las Vegas in occasione dell'evento filantropico "One Night for One Drop".Il valore artistico di Rabarama è confermato grazie alla sua straordinaria partecipazione all’ultima Biennale di Venezia, la 54° Esposizione Internazionale d’Arte, in qualità di artista selezionata per il Padiglione Italia; dal 4 giugno al 27 novembre 2011 il pubblico di tutto il modo ha ammirato una sua grande scultura in marmo presso l’Arsenale, uno degli spazi più affascinanti. Tutto ciò che Rabarama rappresenta diviene dialogo immediato col fruitore grazie all’utilizzo di tematiche contemporanee quali le mutazioni genetiche, l’ambiguità umana, il linguaggio del corpo nelle posture e i tatuaggi che lo ricoprono.
Il 2012 è stato uno degli anni più importanti per il lavoro di Rabarama perché ha avuto la possibilità di esporre in tutto il mondo: dall’Olanda alla Spagna, da Miami a Las Vegas, dalla Cina all’Australia, direttamente all’interno del cuore del collezionismo internazionale. Oggi Rabarama è considerata a pieno titolo dalla critica e dal collezionismo più esigente un’artista completa, grazie ai continui riconoscimenti ufficiali sia sul mercato italiano che in quello internazionale, che l’hanno vista partecipare ad esposizioni personali in spazi pubblici museali. 

Riduci
Leggi tutto
Mostra 1 - 1 di 1
Acconsento

Visitando questo sito web si autorizza l’impiego di cookie.


Per informazioni dettagliate sull’impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".